DOVE SONO I PINGUINI E GLI ORSI POLARI A SPEZIA?

I pinguini e gli orsi polari del Palazzo del Ghiaccio hanno una storia lunga con la nostra città, eppure in pochi la conoscono bene.

Spezia è una città dalla bellezza nascosta, discreta, che regala attimi di stupore e angoli meravigliosi a chi sa cercare.

Apparentemente, non vi è nulla di insolito tra via Colombo e via Sprugola, che invece custodisce una vera e propria chicca in città.

L’ho scoperta grazie ad Alberto di MyTouristHome , che un paio di settimane fa ha condiviso con me la storia di questo edificio.

Al civico 1, sorge infatti il Palazzo del Ghiaccio, caratterizzato da bassorilievi esterni, oggi perfettamente visibili dalla strada, che raffigurano pinguini e orsi polari.

Questo palazzo fu progettato negli anni ’20 da Franco Oliva che, su incarico della Società Anonima Industria del Freddo che volle dotare la nostra città di un’industria per la conservazione di quei prodotti alimentari più facilmente deteriorabili.

La struttura cominciò l’attività con i refrigeratori tedeschi, riuscendo a produrre circa 40 tonnellate di ghiaccio al giorno.

In appositi spazi erano conservati tutti quei cibi deteriorabili come la carne, i salumi, il pesce, che oggi invece utilizziamo con grande facilità nelle nostre case, senza alcun problema legato alle temperature.

I palazzi in stile liberty riservano sempre delle sorprese: non solo sculture e modanature con motivi floreali e vegetali, splendidi balconi in ferro battuto o grandi facciate, ma anche… Pinguini e Orsi Polari!

Il palazzo, che ha naturalmente perso la sua funzione originaria, dal 1976 ospita gli uffici di Carispezia.

E’ un edificio davvero molto carino che merita assolutamente una visita, anche da parte di quegli spezzini che ancora non lo conoscono (tipo me, fino a una settimana fa) o che passandoci non si sono mai sentiti osservati dagli insoliti pinguini.

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *