GIANNI FRANZI

A Vernazza proprio nella piazzetta c’ è un piccolo gioiello di cui forse non si parla abbastanza – Gianni Franzi – è qui che un paio di anni fa ho deciso di trascorrere la mia pasquetta, tra ombrelloni colorati e barchette di pescatori. 

Vino bianco delle Cinque Terre
Vino bianco delle Cinque Terre

I piatti, della tradizione ligure, sono curati nei minimi dettagli e serviti con grande attenzione e simpatia dallo staff! 

Il primo posto tra tutti i piatti assaggiati va sicuramente alle acciughe, proposte negli antipasti nelle più diverse varianti: salate, al limone e ripiene.

Antipasto di acciughe
Antipasto di acciughe

Abbiamo proseguito il nostro pranzo chi con un primo e chi con un secondo. Non ci siamo lasciate sfuggire tra i primi il minestrone alla genovese e i ravioli di pesce (tra i migliori mai mangiati).

Tra i secondi io non ho saputo resistere alla classica frittura mista di pesce; mentre un’amica ha optato per i moscardini allo spiedo.

L’ambiente è spartano adatto sia ad una cena conviviale tra amici e colleghi che per un’uscita romantica: la cortesia del personale l’ottimo rapporto qualità-prezzo conquisterà chiunque.

Concludo questo articolo, come conclude Gianni Franzi nel suo libro : “Nel mondo ci sono luoghi meravigliosi, ma pochi sono quelli speciali. Vernazza” – e io aggiungerei il ristorante – “sono uno di questi.”

https://www.giannifranzi.it/index.html

GIANNI FRANZI | Via San Giovanni Battista, 41, 47 e 49| VERNAZZA

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *