GITA AL PARC ANIMALIER D’INTROD

Se siete in vacanza a Courmayeur o dintorni e non sapete cosa fare, perchè il tempo è nuvolo o semplicemente perché non avete voglia di andare a fare una scarpinata e cercate qualcosa di divertente e di diverso, vi invito ad andare a visitare il Pari Animalier d’Introd.

Sarà sicuramente un’esperienza da non perdere per tutta la famiglia.

Siamo andati che la CamiSofi aveva compiuto da pochissimi giorni un anno e non pensavo che così piccola, potesse essere tanto attratta dagli animali.

COME RAGGIUNGERE IL PARCO

Il Parco Animalier d’Introd si trova nell’omonimo comune in provincia di Aosta, a circa 45 minuti in auto da Courmayeur.

E’ facilmente raggiungibile, inserendo lntrod sul navigatore, in quanto non manca la cartellonista che indica il parco e i parcheggi situati a pochi metri di distanza.

Infatti, superato il paese di Villeneuve, bisognerà imboccare sulla destra il bivio per Introd.

IL PARC ANIMALIER D’INTROD

Il Parco Animalier d’Introd è aperto da Aprile a Novembre, tutti i giorni dalle 09:30 alle 18:00. Dipende un pò dagli anni, perchè ci sono stati alcuni anni in cui dono riusciti a chiudere a Dicembre a seconda delle condizioni meteorologiche.

E’ nato nel 2005 con l’intento di valorizzare la flora e la fauna presente in Valle d’Aosta.

Il percorso, su un sentiero ben segnalato, ha la durata di un’ora, un’ora e mezza circa, permette di incontrare tutte le varie specie animali che abitano il parco.

Gli stambecchi e i camosci sono liberi su tutto il parco, dunque le persone possono incontrarsi gli animali davanti, mentre per animali come i cervi, che sono animali più imponenti, più grandi sono stati costruiti dei recinti.

Il parco è stato studiato non solo per il benessere degli animali, ma anche per dare la possibilità alle persone di fare una passeggiata all’interno incontrando tutti gli animali.

Salendo, si possono trovare delle panchine, dove le persone possono tranquillamente sedersi e riposare per poi proseguire la visita nel parco.

Ci sono due aree pic-nic, attrezzate con tavoli, sedie e acqua potabile; una è situata all’inizio del percorso e dispone anche di un parco giochi per bambini, la seconda invece è al coperto.

Vengono organizzate diverse gite con i bambini e scolaresche nell’arco dell’anno.

Tutti i Venerdì del mese di Luglio e di Agosto viene organizzato l’aperiparc, che è una visita all’interno del parco che inizia alle ore 17:00 per concludersi verso le 19:00/19:30 all’area pic-nic dove viene offerto un aperitivo con prodotti tipici della Valle d’Aosta.

VISITA AL PARCO

Subito all’inizio del percorso incontriamo i ricci. I ricci essendo animali notturni è difficile individuarli; è molto più semplice nel tardo pomeriggio. Noi, soliti fortunelli NON li abbiamo visti ovviamente.

Vi è poi una colonia di marmotte, ci sono anche tre piccoli che sono nati da poco e hanno cominciato ad uscire dalle tane proprio nei giorni in cui abbiamo fatto visita noi.

S tratta del più grande roditore alpino. Ha un corpo compatto con testa larga, zampe corte e forti, dotate di forti unghie atte allo scavo e coda corta. Di abitudini diurne, dedicano la giornata alla ricerca di cibo, alla pulizia, a prendere il sole e a giocare.

Alla fine di settembre, metà ottobre massimo la marmotta va in letargo e si sveglia solo raramente senza mai uscire dalla tana.

Le famiglie si riuniscono in una cavità, profonda e ben isolata imbottita di erba secca.

Poco dopo il risveglio dal letargo inizia il periodo degli amori: le marmotte si rincorrono, si azzuffano e gridano.

All’interno del parco, ospitati in alcune voliere ci sono anche alcuni rapaci. Si tratta di rapaci notturni quali il gufo reale, il barbagianni, l’allocco e le civette delle nevi.

Il gufo reale passa la maggior parte della sua vita, attorno al suo nido che può trovarsi in una risega di un albero, una fessura tra le rocce o in un ramo vicino comunque al tronco; quasi mai si trova al terreno.

Vive principalmente in foreste situate in terreni rocciosi; più raramente vive nelle steppe e quasi mai nelle città.

I barbagianni sono diffusi in tutti i continenti tranne che in Antartide. Sono uccelli tipici di zone d’aperta campagna e cacciano prevalentemente ai margini dei boschi.

Il parco ospita anche i cervi, solo i maschi portano le corna, dette palchi che tutti gli anni, generalmente nei primi giorni di primavera (marzo-aprile), si staccano e cadono; subito dopo riniziano a crescere, sviluppandosi per tutto il periodo estivo.

Il palco si forma all’interno di un tessuto molle, difeso da un’epidemine vellutata, detta appunto “velluto”.

Quando questo velluto cade, in tarda estate, il palco ha finito di crescere ed è finalmente completato.

Non esiste relazione tra età e numero di punte del palco e quindi bisogna far riferimento alla dentatura per determinare l’età dell’animale.

Da un annetto è stata realizzata una nuova zona, la zona dei lupi dov’è presente una coppia, Mala e Abram che arrivano da un parco come questo.

Qui è stato ricreato l’ambiente, con una zona di bosco dedicata ed un prato verde dove possono correre e divertirsi.

Proseguendo troviamo le volpi e gli stambecchi che sono i re delle alpi e sono diventati anche il simbolo del Parco Nazionale del Gran Paradiso.

Poco prima del termine del percorso si trova una voliera che ospita due aquile reali.

Verso la fine del percorso troverete una tana con un animale, questo animale si chiama Greunzo,ma non si lascia riprendere facilmente, per questo dovrete venire al Parco per poterlo vedere!!!!!!!

INFORMAZIONI UTILI

Indirizzo: Loc. Les, Località Villes Dessous, 9, 11010 Introd AO

Orari: 09:30 – 18:00

Prezzi: Adulti € 11,00 – Bambini dai 3 anni € 8,00, sotto i 3 anni gratis.

www.parc-animalier-intro.it

I cani non possono entrare all’interno del parco, ma è stato creato un confortevole box situato all’ingresso per poterli ospitare.

Se siete curiosi di scoprire altri posti visitati da noi durante la nostra vacanza in Valle d’Aosta, insieme a Camilla Sofia, potete cliccare QUI.

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *